L’armonia delle proporzioni e lo spirito creativo si rivelano in ogni prezioso dettaglio.

A partire dalla semplicità stilistica del proprio logo che, con la rappresentazione dei tre celebri archi del Ponte Vecchio, è in grado di veicolare in tutto il mondo il suo splendore. Passando poi alla “sgriffatura”, un antico traforo inventato da Benvenuto Cellini per donare più luce alle pietre, che la firma ha fatto sua reinterpretandola con il tocco della propria personalità. Oppure la caratteristica “punta” del gambo degli anelli, che conferisce a ogni gioiello un inconfondibile equilibrio di forme e rende uniche le creazioni Ponte Vecchio Gioielli.

Leave a Reply